Intendiamo la ricerca azione come uno strumento strategico attraverso il quale un’organizzazione può avviare nuove progettazioni, intervenire su servizi già attivi per incrementarli, investire su territori inesplorati (qui un approfondimento)

La ricerca azione, attraverso l’utilizzo di specifici strumenti di analisi supporta le organizzazioni sia a valutare, nel processo decisionale, la sostenibilità di un percorso innovativo sia a sviluppare un dialogo fertile e ricco con il territorio, nel quale si inserisce, e con i propri interlocutori, in un arricchimento reciproco.

Inoltre, fornisce gli strumenti necessari alle organizzazioni per misurare l’impatto del proprio intervento e l’efficacia della propria azione (studio di fattibilità).

In questo senso la ricerca azione contribuisce a creare rappresentazioni dinamiche e strategiche dei contesti e dei mercati in cui le organizzazioni operano.

Gli obiettivi della ricerca azione sono:

  • supportare la creazione di nuove imprese e progettualità (economiche, sociali, culturali, pubbliche e private);
  • valutare la reale fattibilità e sostenibilità di un progetto/di un prodotto;
  • misurare l’impatto di un progetto/di un prodotto sul territorio/sul mercato di riferimento;
  • stimolare l’innovazione sociale.