A fine ottobre sono stati pubblicati più di 500 bandi di Horizon 2020, il programma di Ricerca e Innovazione della Commissione Europea per il biennio 2018-2019.

Sono tanti gli argomenti sui quali la Commissione chiede alle organizzazioni di tutta Europa di contribuire realizzando progetti innovativi e all’avanguardia: la sostenibilità ambientale, l’eccellenza scientifica, l’innovazione tecnologica, la sfida della migrazione e dell’inclusione sociale, la salute.

E ci sono alcune novità. La misura dedicata alla piccole e medie imprese – lo SME Instrument – cambia volto: non ci sono più i 13 ambiti di intervento come è stato dal 2015 a oggi, ma unico grande contenitore per idee innovative, dirompenti e che possono sfondare sul mercato europeo ed extraeuropeo.

La visione della Commissione è chiaramente sintetizzata nella domanda che introduce la presentazione dei bandi SME: Sei un’impresa innovativa e altamente flessibile di piccole o medie dimensioni con ambizioni europee e globali?

Se è così, potete accettare la sfida e, se avete bisogno di un supporto, noi ci siamo: progettazione@studioexcursus.com

Rispondi