Piano strategico (PS): è un’espressione che ci proietta immediatamente nel futuro, che racconta il desiderio di crescere, di andare oltre il consolidato da parte di un gruppo di lavoro, di un’organizzazione.
Excursus ha il suo Piano Strategico e, mentre di anno in anno predisponiamo il nostro, affianchiamo anche altre realtà nello stendere il loro, secondo le proprie aspettative e i propri bisogni.

Abbiamo così accompagnato una storica ong che ha deciso di dotarsi di un PS triennale: si tratta di ICEI, che opera in Italia e nel mondo, occupandosi di progetti di coesione sociale e di cosviluppo.

Attraverso un percorso di coinvolgimento attivo del Consiglio Direttivo, della Direzione e degli operatori, il PS è diventato un processo per rileggere mission e valori, per definire insieme le priorità di intervento, le nuove progettualità ma anche per ripercorrere e ricondividere gli strumenti e il metodo di lavoro.

Il PS che ne è emerso (dopo 3 mesi di incontri, di confronti e di co-scrittura) è uno strumento di lavoro che ICEI utilizza sia per condividere con i nuovi collaboratori le proprie linee strategiche sia nel raccontarsi a nuovi partner e finanziatori.

Il PS è una bussola: raggiungere la meta per ICEI (e per noi) ora sarà più facile.

 

 

Rispondi